top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreArianna

Yoga in gravidanza

Chi già pratica yoga sa quanto questo sia potente ed efficace per alleviare le tensioni che si accumulano durante la nostra vita frenetica e conosce anche la sensazione di benessere che si prova nelle ore successive.

In gravidanza lo yoga non è da meno, anzi, è uno strumento utilissimo per lenire eventuali fastidi che questa condizione potrebbe comportare.

Attraverso la pratica dello yoga si va a lavorare sul piano energetico, mentale e fisico, accompagnando la futura mamma durante tutta la gestazione, così da arrivare al parto in una buona forma fisica ed emotiva. Si porta l’attenzione all’interno, all’ascolto del corpo e delle emozioni e, così facendo, si riesce a cogliere e a concentrarsi sui cambiamenti in atto durante tutti i 9 mesi.

In ogni lezione si lavora sulla pratica delle asana utili per mantenere il corpo sano ed elastico, sugli esercizi di respirazione, sui movimenti di scioglimento del bacino e sugli esercizi per il pavimento pelvico. Le pratiche, infine, si chiudono sempre con il rilassamento guidato, fondamentale per staccare la spina dal mondo esterno, connettersi con la creatura che sta crescendo dentro di voi e avere dei momenti di riposo di qualità anche nelle sere successive.

Per avvicinarsi allo yoga in gravidanza non è necessario aver già fatto yoga in passato, in quanto il ritmo più lento e dolce della lezione consente di spiegare e di entrare con più calma in ogni asana, adattandole perfettamente alle capacità di ciascuna.

C’è un’unica controindicazione: ne sentirete la mancanza e passati i 90 giorni dal parto non vedrete l’ora di iscrivervi ad un altro corso di yoga!!




110 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page